E-tab Pro, un convertibile 2 in 1 tutto italiano. Vediamo se è adatto agli insegnanti!

Introduzione

La recensione che segue consiste essenzialmente nella valutazione su quanto questo dispositivo 2in1 (tablet + tastiera + penna stilo) possa essere utile per la funzione docente e per il lavoro che gli insegnanti devono svolgere tutti i giorni. Analizzerò quindi quel che serve per navigare sul web utilizzando i principali servizi per i docenti come ad esempio il registro elettronico, l’ utilizzo di suite da ufficio e di produttività, l’ integrazione delle funzioni touch con la tastiera aggiuntiva e varie altre funzionalità come ad esempio l’ utilità della stilo in dotazione per prendere appunti a mano libera o l’ uso del dispositivo connesso al proiettore, come fosse una piccola LIM.

Sorvolerò quindi su utilizzi quali i videogiochi e le funzioni che esulano dal lavoro dell’insegnante o comunque che richiedono strumenti particolari, come ad esempio il montaggio video, il CAD, ecc. .

Estetica

Il dispositivo è esteticamente gradevole, stavolta con una tastiera leggerissima in pelle sintetica che si connette tramite il classico aggancio magnetico. La tastiera ha una sua particolare ergonomia e provandola mi sono subito adattato. Di essa parlerò nell’apposita sezione. 

Il tablet offre una struttura in metallo e una sorta di cavalletto estraibile, chiamato in gergo “kickstand”, che serve per tenerlo in posizione verticale, sia quando esso è utilizzato da solo, sia quando è connesso alla tastiera e-keyboard. La forma ricorda molto da vicino il Microsoft Surface Go, ed alcuni altri dispositivi convertibili attualmente in commercio. La scocca del dispositivo è in alluminio, perciò è leggera, gradevole al tatto e resistente agli urti.

Processore

Il processore utilizzato in questo dispositivo è un Intel Celeron N4000, lo stesso che viene utilizzato sul modello d’ingresso del computer portatile ultrasottile e-book Pro, prodotto dalla stessa azienda. Interessante osservare il notevole passo avanti compiuto dal produttore italiane, dal punto di vista hardware, grazie all’ adozione di questo nuovo e moderno “cervello”, le cui prestazioni distanziano nettamente quelle del vecchio SoC Intel Atom Z8350 utilizzato sul precedente modello di e-tab Pro, come d’ altronde sulla quasi totalità dei dispositivi da 10.1’’ basati su Windows 10. Nella sezione video parleremo delle caratteristiche della GPU, ovvero della parte grafica di questo processore. Non c’è alcuna intenzione di confrontare questo processore con gli Intel Core i3 o superiori, anche perchè l’obiettivo di questo 2in1 è ben diverso da quello di un pc di grandi dimensioni o di un notebook. Cionondiméno questo processore consente di svolgere compiti basilari e indispensabili come navigare in rete, usare strumenti di produttività per la scuola, programmi di videoscrittura, fogli di calcolo e presentazioni, oltre che vedere film in streaming, usare Skype e praticamente quasi ogni tipo di software didattico. Se si ha un medio livello di Multitasking, ovvero se non si tengono molte finestre aperte il dispositivo fa in suo lavoro in soli 550 grammi di peso. 

Memorie

La memoria RAM disponibile è di 4 GB di tipo DDR4, ovvero l’ ultima tecnologia in fatto di memorie RAM. Windows 10 funziona sempre in maniera abbastanza fluida, senza impuntamenti o indecisioni. Ciò che è un bella sorpresa riguarda la capacità d’ archiviazione, la quale può contemplare fino a 128 GB, a differenza dei soli 64 GB che spesso si trovano sui 2in1 di altri produttori e sul precedente modello. Sul modello con 128 GB, la memoria su cui risiede il sistema operativo è di tipo SSD e non eMMC che di solito viene saldato sulla scheda madre. La velocità dell’SSD compensa la circostanza di non avere un processore appartenente alla famiglia Core e fa sì che l’avvio delle applicazioni e le operazioni di lettura e scrittura siano ampiamente velocizzate rispetto a quanto avviene con un hard disk tradizionale o con una memoria eMMC.

E’ possibile espandere la capacità d’ archiviazione con una microSD da inserire nell’apposito  alloggiamento, fino a 128 Gb aggiuntivi (per un totale di 256 GB) , oppure attraverso l’uso di hard disk esterni o pendrive da collegare alla porta USB 3.0 “normale”. Quest’ultima consente di ottenere una velocità di trasferimento dati superiore a quella ottenibile con la porta USB 2.0. Ho provato ad installare anche un lettore DVD esterno e tutto ha funzionato correttamente, quindi anche il DVD del vostro libro di testo può essere letto da questo convertibile, a patto che utilizziate un lettore esterno che è possibile reperire in negozio oppure on-line ad un costo di circa 30 euro.

Video

Il monitor di e-tab Pro offre una risoluzione Full HD+, per la precisione raggiunge una risoluzione 1920 x 1200 (la risoluzione Full HD tradizionale si ferma a 1920 x 1080 pixel). La gradisco nei colori brillanti e nella superficie antigraffio in vetro del display, realizzato con tecnologia Glass on Glass e trattato con un nano-rivestimento che gli consente di trattenere meno impronte. Ho connesso il tablet ad un monitor esterno con una risoluzione “particolare” di ben 2560 x 1200.  e-tab Pro ha riconosciuto automaticamente la risoluzione e mi ha consentito di estendere il video in modo davvero fluido sul monitor esterno. La risoluzione supportata per un monitor esterno arriva a 4K. La prova su un televisore 4K di grandi dimensioni ha consentito di gestire il dispositivo anche come Media Center per visualizzare film su grande schermo ad alta risoluzione. 

E’ disponibile sul lato un’ uscita micro HDMI e nella confezione di vendita si trova anche un utile adattatore da micro-HDMI ad HDMI, di quelli che normalmente bisogna comprare al negozio o sul web, quindi la connessione di cui sopra è avvenuta in modo semplice, grazie anche alla versatilità di Microsoft Windows 10, qui presente nell’ ultima incarnazione disponibile. Ciò vuol dire che il nostro convertibile possiamo connetterlo anche al proiettore di una LIM, purchè questo disponga di un ingresso HDMI. 

Il display offre una superficie di tipo multitouch. Ha una ottima sensibilità al tocco con ben 10 punti riconosciuti contemporaneamente. Questo significa che se scarichiamo l’ app “pianoforte”, tanto per fare un esempio, potremo suonare con due mani. Esso è gradevole nell’uso come tablet senza tastiera e soprattutto nell’uso interattivo che velocizza abbondantemente i tempi di interazione, laddòve è possibile evitare di usare mouse o touchpad. Ho provato la penna stilo e-note in dotazione con una applicazione per il disegno creativo e con molto piacere ho potuto prendere anche appunti a mano libera sfruttando gli oltre 4000 livelli di pressione supportati dalla stessa. L’uso della penna è fluido e consente di usare il tablet in modo nuovo come blocco note digitale. Ideale può essere l’utilizzo senza tastiera e con proiezione delle immagini sul monitor o sulla LIM della classe.. Il binomio e-tab Pro + proiettore consente di fare quel che si fa con una LIM. Se si utilizza un dispositivo WiFi di connessione video, come Ezcast o Chromecast, sicuramente si riesce ad usare il tablet in giro per la classe proiettandone il contenuto. L’impatto didattico è parecchio interessante.

Tastiera

A differenza del precedente modello la tastiera è in pelle sintetica con 80 tasti a isola. Essa di aggancia tramite l’attacco magnetico, la sua leggerezza fa si che il nostro dispositivo comprensivo di tastiera pesi solo pochi grammi in più.

Sto scrivendo questa recensione proprio su e-tab Pro e devo dire che riesco ad usare la tastiera molto agevolmente, pur essendo abituato all’ottima tastiera di un MacBook. L’escursione minima e il particolare layout mi hanno consentito di prendere subito famigliarità.

Il blocco tastiera include anche un touchpad multitouch che supporta le gestures native di Windows 10. Esso contiene anche un’area per l’accesso con impronta digitale, così da velocizzare l’accesso a Windows mediante autenticazione biometrica con impronta digitale. L’accesso con impronta digitale sicuramente consente di entrare con maggior velocità e senza aver paura di perdere la password, come ormai siamo abituati a fare sui cellulari.

Batteria

Quando si parla di batteria si affronta una qualità nascosta dei nostri dispositivi. Spesso le informazioni date dai produttori non corrispondono a verità per tanti motivi. Non sempre i soli numeri riescono a stabilire le reali caratteristiche della batteria. Quella in dotazione è una batteria a due celle da 3000 mAh ciascuna che, a detta del produttore, garantisce 8 ore di autonomia. Ho usato il dispositivo per più giorni, alla fine ho anche verificato la durata della batteria in stand by.  Con una continua connessione WiFi riesco a superare anche le 7 ore di lavoro, che diventano 8 ore se si evita la connettività WiFi e si riduce la luminosità del display. La durata in stand by mi ha fatto molto piacere. Il dispositivo mantiene la carica anche per  oltre 4 giorni. Possiamo, quindi, portarlo con noi per un giorno di lavoro senza dover portare anche l’alimentatore.
L’alimentazione è garantita sia da un caricabatterie tradizionale sia dalla possibiltià di agire attraverso un cavo USB tipo C a carica veloce. In questo modo il 50% della carica lo si raggiunge in poco tempo (questa è anche un’altra qualità nascosta delle batterie che non sempre viene menzionata). Di recente la sentite chiamare in causa quando si parla di cellulari  e tablet di fascia alta. C’è da ricordare che una batteria che dura a lungo gioca anche a favore della longevità del dispositivo. Difficilmente la cambieremmo e se regge per molte ricariche allora ci consente di usare a lungo il dispositivo nel tempo. Quanti di noi hanno cambiato dispositivo per il solo fatto che la batteria ormai non tiene la carica? La batteria che non carica spesso decreta  la morte del dispositivo.

Connettività

La connettività è ricca di particolarità. Oltre al Bluetooth 4.0 il dispositivo che uso offre una connessione WiFi Dual Band di tipo 802.11a/b/g/n/ac. Anche questa non sempre la trovate sui 2in1 di questa taglia. Provate a fare una ricerca su questo standard e vi accorgerete che ci sono innumerevoli dispositivi che supportano il WiFi ma si fermano a 802.11 b/g/n e non sempre sono Dual Band. Quella che viene usato in questo dispositivo è di ultima generazione.
E’ disponibile anche una porta USB 3.0 di dimensioni standard ed una USB 2.0. Il dispositivo offre anche una porta USB tipo C che consente la ricarica veloce ed il trasferimento dati fino a 10 Gbps (davvero fulmineo). Questa caratteristica è di quelle che di recente fanno tendenza sugli ultra portatili. Ciò vuol dire anche che per ricaricare il dispositivo potreste non aver bisogno del caricabatterie di serie ma anche di un normale cavo USB tipo C standard (come quello di molti smartphone) connesso anche alla presa di corrente della vostra automobile, se siete in viaggio e durante la percorrenza volete tenere il dispositivo in carica.
Il modello che ho provato monta anche un alloggiamento per SIM LTE 4G che consente anche la connettività cellulare, con una SIM card inserita ed un abbonamento dati. Ciò è comodo se volete che e-tab Pro si connetta ad Internet in totale autonomia, proprio come fate anche con lo smartphone.

Nella parte superiore è disponibile un alloggiamento per micro SD, per espandere la memoria di massa. Oltre alle porte USB standard che possono ospitare pendrive, infatti, si può anche rendere disponibile una ulteriore memoria aggiuntiva sino a 128 GB.

Sono presenti inoltre fotocamera anteriore da 2 megapixel e posteriore da 5 Megapixel. Ciò consente ad e-tab Pro di effettuare lavori di didattica usando soprattutto la fotocamera posteriore, come faremmo su uno smartphone, ma con il vantaggio di intervenire sulla foto in ambiente Windows 10, con tutte le applicazioni che questo ci rende disponibili. 

Software

Il sistema operativo di questo e-tab Pro è Microsoft Windows 10, che sulla versione in test è ormai giunto alla cosiddetta “October Update”. Microsoft ha fatto passi da gigante rispetto alle prime versioni di Windows 10, raggiungendo una piena maturità del sistema, ormai iper-compatibile con praticamente tutte le stampanti a nostra disposizione, talora anche le più vecchie, con la maggior parte degli scanner e, più in generale, con periferiche di ogni tipo e natura. Anche il Microsoft Store, rispetto al passato, è oggi popolato da una grande varietà di applicazioni, molte delle quali gratuite e di una certa notorietà, incluso il software didattico ed una molteplicità di app per la produttività. Su e-tab Pro troviamo preinstallato Microsoft Office Mobile (Word, Excel, PowerPoint, OneNote) in versione perpetua e gratuita. Occorre disporre di un account Microsoft Online, o registrarne uno nuovo, per poter utilizzare Microsoft Office Mobile. L’ operazione non costa nulla e richiede circa 3 minuti. Su Microsoft Windows 10, tuttavia occorre porsi il problema della sicurezza dei dati dalle minacce del web, inclusi virus, malware, spyware e quant’altro.

Il produttore italiano ci viene in soccorso, preinstallando in forma totalmente gratuita e per un anno una completa suite di sicurezza chiamata Defenx Security Suite (per un valore di € 49,00), la quale offre l’ antivirus, l’ antispyware, il firewall, l’ antispam, la protezione web ed il servizio privacy (maggiori informazioni su https://www.defenx.com/shop/it/security-suite ). Ma la dotazione software non si ferma qua. Microtech mette infatti a disposizione per un anno anche il software di backup Memopal Cloud Backup con 500 GB di spazio cloud incluso (per un valore di € 79,00). Maggiori informazioni su https://www.memopal.com/it/ .

In pratica non manca niente. Fuori dalla scatola il prodotto è completo e funzionale per la stragrande maggioranza delle esigenze dei docenti.

Conclusioni

L’esperienza d’uso con il dispositivo si è rivelata abbastanza positiva per il contesto didattico in cui ho voluto calarlo. Ho immaginato un utilizzo interattivo, con il registro elettronico sfruttando il dispositivo come tablet, con la penna interattiva e sensibile sfruttandolo come lavagna e proiettando il tutto a video, come strumento di produttività documentale grazie alla tastiera cover comoda e quasi invisibile. La connessione del dispositivo al monitor grande ed eventuale mouse e tastiera mi ha fatto dimenticare per un po’ di lavorare su un piccolo portatile, potendolo usare come se fosse un fisso. Ho potuto anche appurare che un processore non certo potente come l’ Intel Celeron N4000 si integra bene e trova utile complemento in un unità disco di tipo SSD veloce come quello installato su questo e-tab Pro, che assicura un caricamente quasi istantaneo delle applicazioni. Grazie a ciò ho immaginato l’uso di questo 2in1 per le fondamentali funzioni della professione di insegnante.
Ho usato il dispositivo anche come semplice tablet Windows e grazie ad un display altamente reattivo ho gradito ciò che spesso chiediamo ad un tablet, oltre alle funzioni vere di produttività per Windows e la compatibilità con tutto il resto delle attrezzature che spesso troviamo in laboratorio, come ad esempio la condivisione di file in rete, la connessione alla LIM ed il suo uso con i veri drivers che altrimenti non sono disponibili per iPad e Android. 

Il costo del dispositivo credo sia nella norma, va considerato il fatto che esso non può essere paragonato, ad esempio, ad un computer portatile di pari valore economico, perchè gli obiettivi che persegue sono ben diversi. Un ibrido in effetti ha le sue peculiarità e sicuramente qualche cosa in meno rispetto ad un pc di dimensioni tradizionali ma offre doti di portabilità ed adattabilità maggiori, in virtù del peso e delle dimensioni più ridotte. Il costo del dispositivo parte da 359 euro nella versione base con Windows 10 Home. La tastiera e-keyboard si compra a parte e costa 59 euro. Lo stesso dicasi per la penna stilo e-note che costa 39 euro. 

In pratica con circa 450 euro si porta a casa e-tab Pro WiFi completo di tastiera e penna stilo e con circa 100 euro in più e-tab Pro LTE con i medesimi accessori.  

Eccovi il link al sito del produttore presso il quale è possibile anche acquistare con carta del docente.

Ho notato che l’ e-tab pro è acquistabile su Amazon e su altri grossi siti di commercio elettronico.

Condividi:
Loading...