Progetti STEM, quali sono le spese ammissibili? No PC, sì robot, stampanti 3D e strumenti FabLab

Ieri 24 maggio alle 15:00 si è svolto un seminario on line indetto dal ministero dell’istruzione che ha illustrato il progetto e chiarito alcune criticità.

Il filo conduttore di questo progetto STEM soprattutto negli istituti comprensivi è il fatto che gli strumenti vanno integrati nelle singole aule. SI SCONSIGLIA di allestire un laboratorio adatto. Occorre superare l’idea che si faccia attività particolare andando in laboratorio portando gli strumenti direttamente nelle aule e sui banchi degli studenti.

Questo consiglio è interessante perché tenta di cambiare il paradigma formativo che non è semplicemente legato alla singola disciplina ma cerca di proporre progetti per classi e non per interi istituti. Certo è che i fondi disponibili non consentiranno di attrezzare tutte le classi.

Un secondo punto interessante riguarda il fatto che non sono ammissibili spese per acquisto PC. Spesso in progetti precedenti sono stati effettuati acquisti di PC che hanno inciso in buona parte sul budget e quindi ridotto la capacità di acquisto degli strumenti veramente STEM. Molto probabilmente potrà essere approvato l’acquisto eccezionale di un PC che sia di supporto ad una stampante 3D o ad una particolare apparecchiatura.

E’ stato inoltre discussa la possibilità di altre iniziative del genere che potranno coprire tutte le scuole che ne faranno domanda. Al momento i fondi messi a disposizione consentiranno a circa 3400 scuole di attingere a questi fondi, circa il 40% delle scuole italiane, contrariamente a quanto avevo detto in un mio precedente articolo facendo forse calcoli errati.

Infine: gli acquisti vanno fatti sul MEPA tranne casi eccezionali in cui si dimostra che il bene da acquistare non sia presente. C’è il rischio di annullamento del finanziamento.

E’ possibile affidare la progettazione ad esperti esterni. Sono a vostra completa disposizione per rispondere a quesiti di ogni genere e soprattutto all’affidamento di attività di progettazione finalizzate alla massimizzazione degli acquisti utili e funzionali per la scuola. Per la progettazione e attività di supporto è possibile stanziare sino ad un massimo del 5% del budget. La progettazione anche affidata ad un professionista esterno, quindi, non graverà sulle casse del fondo di istituto.

Per info di ogni genere, contattatemi compilando il form qui in basso.

Inserisci il testo della tua domanda su acquisti, modalità di compilazione della domanda STEM, richiesta di consigli vari
  •  
  •  
  •  
  •