Cloud: 10 Software on line per fare tutto senza alcuna installazione

Quando si parla di cloud, si parla di strumenti che stanno “sulla nuvola” ovvero sulla rete in un “luogo non meglio identificato fisicamente”. Anni fa definivamo con una nuvoletta negli schemi qualcosa del genere, poi un nuovo genere di servizi ha preso questo nome proprio per il paradigma che utilizza.
L’avvento di smartphone e tablet ha accelerato l’evolversi di questo modo di offrire servizi e software e ha fatto si che tutto si potesse incentrare sul browser o meglio senza necessariamente scaricare nulla. Dai repository come dropbox e google drive, alle applicazioni di iCloud, di google, microsoft ed alti si è andati sempre più verso la “ultra dematerializzazione” del software che sino a pochi anni fa veniva installato e utilizzato residente su PC.

I software quindi non sono più programmi da scaricare ed usare ma servizi da fruire sul web via browser. E’ così che abbiamo pacchetti office, strumenti per i video, per elaborare immagini, strumenti per fruire di corsi o per gestire intere imprese, tutti residenti sul cloud ovvero, chiuso un pc, da un altro faccio le stesse identiche cose senza installare nulla.
Vogliamo passare in rassegna almeno 10 tra i principali servizi con particolare riferimento alla scuola. Premetto che ognuno di questi è gratuito o comunque ha una sua componente gratuita. Tutti sono fruibili in logica Byod (Bring your own device) ovvero da qualsiasi dispositivo e sempre sugli stessi dati.
Un aspetto interessante dal punto di vista didattico è la vocazione collaborativa. In pratica in molti casi i contenuti possono essere costruiti on line a più mani da più persone contemporaneamente. Ciò favorisce una didattica nuova dove gruppi di studenti operano sugli stessi contenuti in maniera simile a come prima operavano sullo stesso supporto cartaceo come un cartellone, una bacheca o un flipbook

  1. Google drive: fornisce oltre 10 applicazioni e oltre ad un repository anche un pacchetto office, strumenti per i video, classroom e varie estensioni
  2. iCloud, la piattaforma di Apple di recente è aperta anche a chi non possiede un dispositivo iPhone , iPad o mac. Essa contiene al suo interno un repository, calendario, pacchetto office con contenuti da condividere tra utenti dello stesso servizio.
  3. Microsoft365. E’ un servizio gratuito di base ma a pagamento se servono determinate funzionalità. Esso offre un repository di file, pacchetto office web e qualche altra applicazione di Microsoft.
  4. Prezi. E’ uno strumento per creare presentazioni multimediali on line con una nuova logica, esso si interfaccia con Google drive per la condivisione dei contenuti e consente di creare e condividere presentazioni di impatto che vanno oltre i limiti spesso imposti da powerpoint. Prezi si presenta in versione gratuita per un numero limitato di presentazioni residenti.
  5. Mindomo. Mappe mentali on line con tanti strumenti che consentono anche di creare una presentazione ed integrarli con link a siti web e contenuti on line
  6. Evernote. Un vero e proprio blocco note multimediale, utile per annotare di tutto dalla scrittura a mano libera al testo, video, audio foto e condividerlo con altri utenti oltre che con altri dispositivi.
  7. Wevideo. Montaggio video direttamente on line senza dover scaricare alcuna applicazione. Supporta le funzioni principali per transizioni e titolazioni, taglio e montaggio. Per la conservazione si appoggia su servizi cloud di repository come google drive.
  8. Pixlr, un piccolo clone di photoshop che ha tutto quel che serve per fare dei semplici ritocchi fotografici.
  9. Youtube creator, dietro le quinte di youtube con la possibilità di registrare dal proprio pc, salvare, montare tagliare e ritoccare video per poi scaricarli.
  10. Kizoa, strumento multimediale per creare video e immagini tutto on line con limitazione sui contenuti nella versione free.

 

Condividi:
Loading...