Strumenti cloud per il cooperative learning

Il cooperative learning è una strategia didattica interessante che favorisce molto la motivazione e la collaborazione in gruppo. Chi non ricorda i lavori che si facevano a scuola con tanto di cartelloni, pennarelli, forbicine e tanto altro? Un gruppo di studenti si organizza e collabora , ognuno dà il meglio di sé e fa parte di una squadra.
Con l’avvento dei nuovi strumenti social il Cooperative Learning diventa possibile e consente veramente di collaborare attivamente. Fino a qualche anno fa abbiamo visto gli strumenti di produzione e creatività come pacchetti office, montaggio video mappe concettuali ecc… come qualcosa in cui il singolo opera su un singolo PC.

Gli strumenti cloud ci mettono a disposizione qualcosa di veramente interessante. Immaginate di poter creare una presentazione powerpoint in cui ogni studente ha il compito di scrivere alcune slide. Tutti scrivono sullo stesso powerpoint contemporaneamente ma lavorano su slide diverse. Immaginate di creare un documento di videoscrittura a più mani, qualcosa dove magari uno ha un compito di scrivere una bozza l’alto di estenderla e l’altro ancora di correggerla o di inserire immagini e disegni. Oppure una mappa concettuale che prende forma man mano che ognuno o inserisce un nuovo nodo e un nuovo contenuto, un po’ come farla alla vecchia lavagna in ardesia chiamando uno alla volta gli alunni.

Il cooperative learning on line poggia fortemente su tutti gli strumenti di collaborazione on line che possono essere visti in chiave didattica. La piattaforma G-Suite consente di fare quasi tutto ciò che abbiamo immaginato negli scenari su esposti. Il grande ulteriore vantaggio sta nel fatto che i contenuti stanno sulla nuvola, quindi non risiedono nel laboratorio scolastico né a casa di ognuno degli alunni i quali possono continuare al lavorarci anche da casa senza alcun problema, utilizzando addirittura anche tablet o smartphone e non dovendo installare alcuna applicazione su pc. Tutto avviene via web.

Ciliegina sulla torta: il sistema tiene traccia di chi fa, cosa e quando stratificando tutti gli interventi nel tempo. In questo modo ancor più che con gli strumenti tradizionali, il docente può anche valutare gli interventi e i contributi di ogni singolo componente del gruppo nonché verificare la genesi dello sviluppo del contenuto.
Ecco alcuni strumenti interessanti per il cooperative Learning:

I link ad ogni servizio portano anche al relativo articolo in questo sito che consente di approfondire le conoscenze.

Accedi alle relative app descritte anche in questo articolo

 

Condividi:
Loading...