Come trasmettere su LIM senza fili con Chromecast, EZCast ed altri

Una domanda che i docenti si pongono se ore è come superare il problema della trasmissione del segnale video sulla LIM senza necessariamente usare il PC in dotazione con la LIM. La soluzione più comoda è l’uso di Google ChromeCast ed altri dispositivi analoghi. Vediamo di cosa si tratta.
Google ChromeCast è un dispositivo elettronico che si connette direttamente alla connessione HDMI del proiettore. Esso contiene al suo interno processore, memoria ed altro per consentirgli di espandere le funzionalità del proiettore e trasformarlo in una sorta di smart tv. Grazie all’uso di Chromecast è possibile inviare segnale video via wifi attraverso PC, cellulare o tablet. ChromeCast, quindi, diventa anche la migliore soluzione per connettere ad un proiettore un pc laddove l’uso del cavo costituisce un problema come ad esempio un’aula magna, un luogo dove il proiettore è montato al soffitto ed è irraggiungibile. Si tenga in considerazione che quando supera i 3 metri un cavo HDMI deve avere caratteristiche particolari affinché ilc egnale si mantenga ed esso arriva a costare anche qualche decina di euro. Chromecast risolve il problema veicolando ilc egnale attraverso il wifi. Ovviamente occorre una buona connettività in rete locale altrimenti la qualità e la fluidità del video ne verranno compromesse.

ChromeCast costa 39 euro e può essere acquistata direttamente sul sito google o in alcuni negozi facenti parte di varie catene come Mediaworld o Euronics.

La gestione del dispositivo è molto semplice attraverso l’app Google home che contribuisce al riconoscimento in rete ed alla sua prima configurazione. La stessa applicazione consente poi l’invio di segnale per le app specificatamente predisposte e l’eventuale installazione su Chromecast delle app che sono progettate appositamente. Nello specifico esistono quelle per l’intrattenimento audio video disponibili sull’app store. Nel caso della scuola ciò è poco rilevante.
ChromeCast purtroppo non sempre invia tutto alla LIM ma solo il segnale delle app che sono supportate e principalmente browser, applicazioni multimediali per audio e video. I dispositivi più recenti supportano il full mirroring quindi se avete un tablet o uno smartphone con Android 6 o superiori è molto probabile che il costruttore abbia attivato tale funzionalità.


Ci sono alternative a Chromecast, quella che ho testato bene si chiama EZCast che supporta lo standard MiraCast ovvero quel che serve per la piena condivisione del video attraverso questi dispositivi.
EZCast nella nuova versione 2, costa sempre 39 euro, quindi quanto un buon cavo ma consente di fare tante cose attraverso l’app specifica installata sia su pc sia su dispositivo mobile. Ci sono in commercio versioni precedenti di EZCast che costano anche 20-23 euro. EZCast consente l’invio delle schermate durante l’uso del dispositivo, di fatto non sarà più necessario utilizzare un PC con la LIM poiché tutte le funzionalità di condivisione video verranno svolte dalla coppia EZCast – Tablet.

In ogni caso tutte le proposte non supportano il full mirroring da dispositivi Apple come iPad iPhone.

Ecco il link per saperne di più su Chromecast ed EZCast
I due dispositivi NON sono acquistabili con carta del docente, purtroppo.

 

Condividi:
Loading...